venerdì 11 agosto 2017

Recensione:Notti in bianco,baci a colazione di Matteo Bussola

"- Papà, - ha detto, - quando hai incontrato
la mamma, come hai fatto a sapere che era
la mamma?
- L'ho capito dopo circa dieci minuti.
- E da cosa?
- Quando ci siamo incontrati la prima volta,
si è sollevata i capelli dietro la nuca, sopra
la testa, e si è fatta uno chignon senza
neanche un elastico, solo annodandoli.
- E allora?
- E allora lí ho capito che lei aveva
disperatamente bisogno di un elastico.
E io dei suoi capelli."

"Il respiro di tua figlia che ti dorme addosso sbavandoti la felpa. Le notti passate a lavorare e quelle a vegliare le bambine. Le domande difficili che ti costringono a cercare le parole. Le trecce venute male, le scarpe da allacciare, il solletico, i «lecconi», i baci a tutte le ore. Sono questi gli istanti di irripetibile normalità che Matteo Bussola cattura con felicità ed esattezza. Perché a volte, proprio guardando ciò che sembra scontato, troviamo inaspettatamente il senso di ogni cosa. Padre di tre figlie piccole, Matteo sa restituirne lo sguardo stupito, lo stesso con cui, da quando sono nate, anche lui prova a osservare il mondo. Dialoghi strampalati, buffe scene domestiche, riflessioni sottovoce che dopo la lettura continuano a risuonare in testa. Nell'«abitudine di restare» si scopre una libertà inattesa, nei gesti della vita di ogni giorno si scopre quanto poetica possa essere la paternità."







Libro:Notti in bianco, baci a colazione

Autore:Matteo Bussola

Casa Editrice:Einaudi
Costo:17,00€
Pagine:169
Dove comprarlo: Feltrinelli, Mondadori o Amazon
Consigliato:Si


La mia opinione:Ciao a tutti :). Per mesi ho sentito parlare sul web di questo libro e se devo essere sincera fino infondo all'inizio ero frenata dal costo del libro, per fortuna una mia carissima amica facendomi una sorpresa me lo ha regalato per il mio compleanno, quindi doppiamente contenta  ho iniziato a leggerlo.
Il libro racconta tra realtà e un pizzico di fantasia la vita quotidiana della famiglia  Bussola, una famiglia composta da mamma papà e  3 figli femmine, ci narra della loro diversità, dei momenti più belli e più intimi vissuti con loro,delle scene domestiche che accadono a casa, delle ansie, gioie e dolori che appartengono ai genitori durante tutto il percorso di crescita dei figli, e lo fà attraverso uno stile leggero e ironico.
Traspare chiaramente l'amore di questo padre verso le tre bambine, traspare perchè Bussola si dedica completamente alle figlie partendo dal mettergli le scarpe,al portarle a scuola, al portarle dal pediatra ecc.
Questo libro è delicato, leggero e originale, anche perchè di solito le madri parlano dei figli e li  "accudiscono" non i papà.
Davvero una bella lettura, che scalda il cuore e consigliata a tutti.

Spero che la recensione vi possa essere utile.

"L'unico vero modo per essere liberi è  la conoscenza" 

A presto

Concetta

Nessun commento:

Posta un commento

Book haul #Settembre

Ciao a tutti, è quasi finito anche settembre ed eccomi qui con i libri che ho comprato questo mese, come sempre se vi va fatemi sape...